Vi informiamo che il nostro negozio online utilizza i cookies e non salva nessun dato personale automaticamente, ad eccezione delle informazioni contenute nei cookies.

Ok
PrestaShop

Nuovi prodotti

Nuovi prodotti
    • Bomba frizzante da bagno -...
      • -2,00 €
      • Nuovo
      bombe-da-bagno
      Bomba frizzante da bagno - Bath bomb
      Bomba frizzante da bagno - Bath bomb  Immergiti dentro un esplosione di bollicine frizzanti,...
      14,00 € Prezzo base -2,00 € 16,00 € Prezzo
      Shampoo Solido con O.E. di...
      • -2,00 €
      • Nuovo
      shampoo-solido
      Shampoo Solido con O.E. di Lavanda - 65gr
      Formato 65gr. La sua formulazione nutre, idrata e protegge i capelli ed il cuoio capelluto....
      14,00 € Prezzo base -2,00 € 16,00 € Prezzo
      LORI' - EAU DE PARFUM
      • -2,00 €
      • Nuovo
      profumo
      LORI' - EAU DE PARFUM
      Lorì....il profumo di Lavanda Una fragranza che rende omaggio al fiore nella sua più...
      40,00 € Prezzo base -2,00 € 42,00 € Prezzo
    • Candela Scoiattolo
      • Nuovo
      prodotti
      Candela Scoiattolo
      Simpatiche candele fatte a mano al profumo di Lavanda in forme assortite per arredare con un...
      4,00 € Prezzo
Tutti i nuovi prodotti
Pianta medicinale dell'anno 2020: Lavanda comune - Lavandula angustifolia

Pianta medicinale dell'anno 2020: Lavanda comune - Lavandula angustifolia

La vera lavanda è una delle piante di menta più conosciute e popolari ed è stata usata per secoli come erboristeria per calmare e rilassare. A causa del suo diverso uso nella storia e dei risultati della ricerca recentemente disponibili, il gruppo di studio interdisciplinare per lo sviluppo di piante medicinali sceglie la lavanda comune come pianta medicinale dell'anno 2020.

Botanica

Lavanda comune (Lavandula angustifolia) è un sottoarbusto grigio, peloso e dall'odore aromatico, alto da 30 a 80 cm. I ramoscelli eretti e fortemente ramificati contengono ghiandole oleifere, così come le foglie disposte in modo opposto e il calice. I fiori sono di colore dal viola all'ametista. Sono disposti in pseudo spirali e formano un'infiorescenza a spillo lunga fino a 8 cm. I fiori sono usati come spezia e in medicina, e l'intera erba fiorita viene utilizzata anche nella distillazione.

Storia

L'uso medicinale della lavanda in Europa risale all'antichità greco-romana, anche se a quel tempo la lavanda francese (Lavendula stoechas) in primo piano. Il nome risale al verbo latino 'lavare' per 'lavare', poiché la lavanda veniva usata fin dall'inizio per lavare l'acqua e per i bagni. La vera lavanda può essere descritta come una scoperta della medicina monastica. Hildegard von Bingen enfatizzò il forte profumo e lo raccomandò per uso esterno e contro i parassiti a metà del XII secolo. Inoltre, nel Medioevo fu importante anche la lavanda Speik ( Lavandula latifolia ). A partire dal 16° secolo in Inghilterra, la lavanda si sviluppò in una popolare pianta da giardino. Nei famosi libri di erbe di Leonhart Fuchs del 1542/43, tutti e tre i tipi di lavanda sono presentati fianco a fianco.

Moderno

L'uso medicinale odierno della vera lavanda si è affermato alla fine del XIX secolo. Da allora è stato descritto principalmente come rimedio per disturbi nervosi e insonnia. Nonostante le indicazioni della storia medica e della medicina popolare, solo dopo l'inizio del millennio è stato avviato un ambizioso programma di ricerca per chiarire i campi di applicazione di un olio di lavanda in capsule altamente dosato e definito.

"Sin dall'inizio, c'è stato un bel miglioramento dei disturbi del sonno associati allo stress psicologico dopo 6 settimane di trattamento. La ricerca si è successivamente concentrata su irrequietezza e ansia, e molti studi clinici controllati con placebo hanno mostrato un'efficacia significativa qui", afferma il Prof. Dr. . dott Bernhard Uehleke di Berlino, che è stato lui stesso coinvolto nella ricerca (Uehleke et al. 2012).

Due revisioni attuali (Kasper et al. 2017, Donelli et al. 2019) sono state in grado di confermare in modo impressionante l'efficacia delle indicazioni rivendicate. Un altro impulso è venuto dalla ricerca di base, dove è stato identificato un meccanismo per un effetto calmante e ansiolitico attraverso i canali del calcio (Schuwald et al. 2013).

"L'olio di lavanda è anche l'olio essenziale più utilizzato in aromaterapia e, insieme all'olio di rosa, è considerato un agente terapeutico con un'ampia gamma di possibili usi", aggiunge il biologo e aromaterapista Dr. Elke Puchtler di Erlangen.

Le aree di applicazione più importanti dell'olio essenziale di lavanda oggi sono nel campo psicologico. Gli effetti calmanti, antistress, ansiosi e rilassanti dell'olio di lavanda sono al centro dell'attenzione. L'olio essenziale di lavanda è un importante agente terapeutico in caso di stress, ansia, insonnia, nevrastenia, disturbi post-traumatici e attacchi di panico. In questo caso è particolarmente adatto l'assunzione dell'olio essenziale di lavanda sotto forma di capsule, ma anche l'applicazione esterna di oli per il corpo dosati terapeuticamente.

Il gruppo di studio interdisciplinare sulla storia dello sviluppo delle piante medicinali è stato fondato nel 1999 presso l'Università di Würzburg. L'iniziatore è stato l'allora Cattedra di Biologia Farmaceutica, il Prof. Franz-Christian Czygan (morto nel 2012). Un'altra personalità influente fu lo storico della medicina Dr. Johannes Gottfried Mayer, che ha anche suggerito la lavanda. Dopo la sua morte inaspettata, il gruppo di studio è stato ampliato oltre Würzburg ed è ora supportato anche da scienziati di altre istituzioni come il Museo tedesco di storia medica di Ingolstadt, il Museo della farmacia tedesca di Heidelberg e la Cattedra di ricerca sugli aromi e gli odori dell'Università di Erlangen-Norimberga. L'obiettivo primario rimane

Fonte:

https://www.klostermedizin.de/index.php/heilpflanzen/arzneipflanze-des-jahres/69-arzneipflanze-des-jahres-2020-echter-lavendel-lavandula-angustifolia

Studi citati:

1. Bernhard Uehleke et al.: studio di fase II sugli effetti di Silexan in pazienti con nevrastenia, disturbo da stress post-traumatico o disturbo di somatizzazione. Fitomedicina (2012).

doi: 10.1016/j.phymed.2012.02.020

2. Siegfried Kasper et al.: Silexan nei disturbi d'ansia: dati clinici e background farmacologico. The World Journal of Biological Psychiatry (2017).

doi: 10.1080/15622975.2017.1331046

3. Davide Donelli et al.: Effects of lavanda sull'ansia: una revisione sistematica e una meta-analisi. Fitomedicina (2019).

doi: 10.1016/j.phymed.2019.153099

4. Anita M. Schuwald et al.: Proprietà ansiolitiche potenti dell'olio di lavanda tramite canali di calcio modulanti dipendenti dalla tensione. PLO UNO (2013).

doi: 10.1371/journal.pone.0059998